Per migliorare la tua navigazione e personalizzare la tua esperienza su questo sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.
Continuando la navigazione, acconsenti agli utilizzi di cookie e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookie Policy

Pizza umbra pasquale

Ricetta realizzata da: IrisZeroGlu

  • tempo 3 ore e 5 minuti
  • author
  • apparence Pagnotta
  • farina Tradizionali
  • 14
  • doratura chiara
Pizza umbra_Fotolia_45996391_Web

Ingredienti

  • 150 g latte
  • 12 g lievito di birra fresco
  • 50 g strutto
  • 4 uova
  • 15 g zucchero
  • 300 g farina tipo 0 – Molino Chiavazza
  • 200 g farina manitoba - Molino Chiavazza
  • 30 g olio di oliva extravergine
  • ½ cucchiaino di pepe nero
  • 6 g sale
  • A fine impasto:
  • 250 g parmigiano e pecorino
  • romano grattugiati

Esecuzione

Inserire il latte ed il lievito sbriciolato nel contenitore PAGNOTTA e, dopo un paio di minuti, aggiungere nell’ordine indicato i restanti ingredienti, tranne il sale. Selezionare il programma 14, il livello di doratura CHIARA e premere il tasto START. La macchina inizia ad impastare per 22 minuti: aggiungere il sale dopo un paio di minuti. A circa metà impasto verificarne la consistenza, che deve risultare soda ed elastica: se troppo liquido aggiungere farina, se troppo asciutto aggiungere acqua. Ai 4 BIP aggiungere i formaggi. Dopo 1 ora e 35 minuti dall’avvio, quando inizia l’ultima lievitazione, è possibile estrarre le pale (sul display compare un tempo residuo pari a 1:30 per doratura chiara, 1:37 per doratura media o 1:44 per doratura scura). Livellare bene la superficie, umidificandola con dell’acqua. Alla fine del programma, estrarre il pane dal contenitore entro pochi minuti. Appoggiarlo su una griglia e farlo raffreddare completamente prima di affettarlo.

Suggerimenti

Una versione più moderna prevede l’utilizzo di formaggio Gruviera al posto di uno dei due formaggi indicati. Il pane dolce generalmente richiede una cottura più breve e si dora più facilmente. Si consiglia quindi di utilizzare la doratura CHIARA e di tenere sotto controllo la fase finale della cottura: eventualmente interrompere il programma se la cottura è già ultimata. Questa torta rustica è ottima se accompagnata con dei salumi: bresaola, coppa, salame, prosciutto crudo. È buona anche dopo un paio di giorni: per conservarla al meglio avvolgere il pane in un canovaccio ed inserirlo in un sacchetto.

La tua area personale

x

oppure Registrati