Per migliorare la tua navigazione e personalizzare la tua esperienza su questo sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.
Continuando la navigazione, acconsenti agli utilizzi di cookie e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookie Policy

Pagnotta di pasta madre

Ricetta realizzata da: ZERO-GLU

  • tempo 6 ore e 16 minuti
  • author
  • apparence Pagnotta
  • farina Dietetiche
  • 12
  • doratura media
pagnotta pasta madre_Web

Ingredienti

  • 200 g pasta madre (appena rinfrescata)
  • 200 g acqua
  • 3 g zucchero
  • 200 g farina tipo 0
  • 200 g farina tipo 2
  • 10 g olio di oliva extravergine
  • 10 g sale

Esecuzione

Inserire tutti gli ingredienti, tranne il sale, nel contenitore PAGNOTTA, nell’ordine indicato. Selezionare il programma 12, il livello di doratura desiderato e premere il tasto START. La macchina inizia ad impastare per 18 minuti: aggiungere il sale dopo un paio di minuti. A circa metà impasto verificarne la consistenza, che deve risultare soda ed elastica: se troppo liquido aggiungere farina, se troppo asciutto aggiungere acqua. Dopo 3 ore e 39 minuti dall’avvio, quando inizia l’ultima lievitazione, è possibile estrarre le pale (sul display compare un tempo residuo pari a 2:31 per doratura chiara, 2:37 per doratura media o 2:45 per doratura scura). Alla fine del programma, estrarre il pane dal contenitore entro pochi minuti. Appoggiarlo su una griglia e farlo raffreddare completamente prima di affettarlo.

Suggerimenti

La pasta madre è un lievito naturale a base di acqua e farina e un piccolo incentivo, come miele o yogurt, necessari per far partire la fermentazione la prima volta. Si può fare in casa ed avere quindi sempre disponibile un lievito naturale a basso costo. Richiede una manutenzione costante ma, una volta presa la mano, non è poi così impegnativo. Questo panetto va infatti “rinfrescato” periodicamente con l’aggiunta di farina e acqua. Al momento di fare il pane basta prelevarne una certa quantità, da utilizzare come lievito, e fare il pane normalmente. La pasta madre può avere caratteristiche e capacità di lievitazione diverse a seconda del momento in cui viene utilizzata o da come viene rinfrescata. Questo programma di oltre 6 ore è adatto ai tempi lunghi di lievitazione della pasta madre. La ricetta è solo di riferimento: si consiglia di sperimentare e metterla a punto sulla base della propria pasta madre, aumetandone o diminuendone la quantità fino ad arrivare al risultato ottimale. La lunga lievitazione che caratterizza la panificazione con la pasta madre, permette al pane di conservarsi più a lungo nel tempo: il pane rimane fresco anche per quattro o cinque giorni e risulta molto più digeribile.

La tua area personale

x

oppure Registrati