Per migliorare la tua navigazione e personalizzare la tua esperienza su questo sito, utilizziamo cookie ed altre tecnologie che ci permettono di riconoscerti.
Continuando la navigazione, acconsenti agli utilizzi di cookie e delle altre tecnologie descritti nella nostra Cookie Policy

Ciabatte rustiche senza glutine e con pochissimo lievito (poolish)

Ricetta realizzata da: Ileana

  • tempo 2 ore e 33 minuti + 12 ore circa di pausa
  • author
  • apparence Ciabatte
  • farina Senza glutine
  • 13 + 4
Senza titolo2

Ingredienti

  • PRIMO IMPASTO (poolish)
  • 150 ml acqua minerale naturale
  • 3   g  Lievito secco Schaer (una punta di cucchiaino)
  • 70 g   Brot Mix – Schaer
  • 80 g    Mix B – Schaer    SECONDO IMPASTO (dopo 12 circa ore di attesa)
  • 150 ml acqua minerale naturale
  • 150 g Mix B – Schaer   
  • 35 ml    Olio extravergine d’oliva
  • 5   g   sale

Esecuzione

La sera, mescolo bene in una terrina il lievito in un po’ di acqua tiepida (io utilizzo l’acqua minerale perché la mia acqua è “pesante”) e i restanti ingredienti del 1° impasto (POOLISH). Trasferisco poi il tutto nel contenitore cassetta e faccio partire il programma 13. Finito l’impasto, dopo meno di 10 minuti, spengo la macchina e lascio riposare tutta la notte (circa 12 ore) con coperchio chiuso. La mattina, inserisco gli ingredienti restanti (SECONDO IMPASTO) e faccio partire il programma 4 “ciabatte rustiche panini senza glutine”, selezionando la doratura DARK e la forma CIABATTA. Do una controllata alla consistenza dell’impasto e poi lascio che la macchina porti a termine il suo lavoro fino alla fine. Dopo poco circa 2 ore e mezza le ciabatte sono pronte. Spesso realizzo questa ricetta in doppia quantità: procedo con metà dell’impasto come spiegato prima. Quando la macchina ha finito il programma: trasferisco l’impasto residuo negli stampi per ciabatta e faccio partire la cottura con il programma 19, impostando 50 minuti di cottura.

Suggerimenti

Sono arrivata ad elaborare questa ricetta dopo aver scoperto che mio figlio era intollerante al lievito, oltre che sensibile al glutine. Questa cosa gli stava causando notevoli problemi di salute e rinunciare al pane “buono” era un grosso limite per un ragazzo in crescita. Nel mio caso è stato sufficiente ridurre il lievito: con soli 3 grammi di lievito ottengo un ottimo pane senza glutine ben lievitato e soprattutto ben tollerato e molto apprezzato da mio figlio… (e da tutta la famiglia!!!) E poi fare questo pane è più semplice di quanto sembra: bisogna solo dargli più tempo… lievita lui da solo durante la notte!!! Nb: Lo consiglio vivamente anche a chi non ha problemi di intolleranza: è comunque più buono e leggero di quello pronto in due ore: sa meno di lievito e risulta più digeribile!!! Provate! Anche nelle forme panini o in cassetta (ho inserito le ricette).

La tua area personale

x

oppure Registrati